Farmacia e Social Media

Imparare le regole del gioco


"Il pallone l'ho portato io! O mi date il gol o me ne vado e non giocate più!"

"Ma hai usato le mani!!"

Chiunque ha sperimentato nella propria vita sociale che per vincere non bisogna essere soltanto bravi, ma bisogna seguire alcune regole fondamentali, pena l'espulsione e, reiterando, l'esclusione dal gruppo.

Noi reputiamo che lo scarso interesse generato dalle pagine delle farmacie sui maggiori social network sia in gran parte dovuta proprio al non rispetto delle semplici regole per partecipare... e sfortunatamente il pallone è di chi ci ha offerto il servizio!

 

Prendiamo ad esempio il più famoso e utilizzato social, Facebook, e cerchiamo di capire innanzitutto che cosa non é:

  • Non è una agenda: quindi non postate soltanto le date dei vostri servizi e delle giornate promozionali.
  • Non è uno spazio pubblicitario: non riempite le homepage dei clienti con volantini, promozioni, 3x2.
  • Non è una pagina personale: condividere contenuti che esulano dal vostro ambito professionale o link a siti non attendibili è fuorviante e non professionale.
  • Non è una pagina istituzionale: dopo l'iscrizione..il silenzio, postate qualcosa!

Cosa postare?

Non sosteniamo che non si debba mai utilizzare Facebook per informare sui propri servizi e promozioni, ma sosteniamo che per sfruttarne realmente le potenzialità bisogna giocare con gli strumenti comunicativi propri del mezzo.

Facebook è condivisione e senso di appartenenza, curiosità e leggerezza, bisogna adeguarsi al suo metodo di interazione.


Volete fare un'offerta promozionale sui prodotti di  igiene?  Create prima interesse sull'argomento, coinvolgendo chi vi segue a confrontarsi e relazionarsi:

"Qual' è il tuo primo gesto quotidiano di igiene la mattina?"

Usate anche gli strumenti grafici corretti per passare i vostri messaggi rendendo più immediata la comprensione e, tramite la condivisione, l'aumento di popolarità della vostra pagina.

Il passaggio da una attività meramente redazionale ad una piattaforma interattiva dove i vostri clienti possono produrre essi stessi contenuti sarà la strategia per mantenere continua l'attenzione  e rendere incisive le vostre comunicazioni.

 

Traducendo in pratica, come consuetudine per la nostra società di consulenza, ecco un altro esempio del modo corretto di utilizzare i social network:

"L'importanza della protezione solare: crea un meme e postalo sulla nostra pagina, il più interessante/divertente diventerà la nostra vetrina questa estate!"

Con un solo post abbiamo messo a fuoco un tema di prevenzione, innescato un simpatico contest social dalle potenzialità virali, che alla fine sfocerà nella pubblicazione della foto della vetrina allestita sia con il meme vincitore sia con la promozione dei solari della farmacia.

Bingo!


Nel prossimo post del nostro blog ci occuperemo di cosa è e di come utilizzare il social caring.

Scrivi commento

Commenti: 0